STRA-BELLORA: UNA MATTINATA DI MOVIMENTO E DI FESTA

By: | Tags: , , , , | Comments: 0 | Giugno 22nd, 2017

E’ un sabato mattina di metà giugno. C’è un cielo insolitamente terso. Alle 9.30 la città è ancora assopita. Ma qui già si scalpita. I nostri ospiti sono pronti per scendere in campo, anzi in strada. La temperatura comincia ad alzarsi.

 

La StraBellora parte verso le 10 da via Fogazzaro, davanti la nostra sede. Gli ospiti sono stati raggiunti dai loro parenti, arriva qualche altro aspirante runner. Lo staff è pronto, ambulanza e forze dell’ordine anche. 3.2.1. Via!

 

 

Le ruote delle carrozzine girano veloci, chi spinge sgambetta, qualcuno si aiuta con le racchette. Via Gerolamo da Cardano, Via Ferraris, Via Bottini, Via Fogazzaro, Corso Leonardo da Vinci e si imbocca via Agnelli. Il primo chilometro è andato! Chi vuole può fermarsi qui. Nel parcheggio della nostra residenza è già allestito un punto ristoro.

Ma la maggior parte prosegue. La camminata non è competitiva, ma portare a termine il percorso dei 4 km sotto il sole cocente è da medaglia!!

 

 

I tracciati sono stati studiati appositamente per essere percorsi da tutti senza difficoltà, pericoli e intralci. Anche chi è in sedia a rotelle può attraversare il centro storico per ritornare poi su Via Croce Rossa, Via Galilei e di nuovo Via Agnelli. (Ad ogni modo c’è un’ambulanza di Gesas che ci segue! E li ringraziamo visto che ci hanno fornito il loro servizio gratuitamente!). Anziani e bambini tagliano il traguardo poco dopo le 11, accolti dagli applausi e da coriandoli dorati! Tutti vincitori morali della prima edizione della StraBellora!

 

 

E’ il momento di rinfrescarsi e rifocillarsi! E delle foto di rito!! Piccolo momento di festa poi con l’immancabile musica del nostro Gigi Tarantola. Ci sono anche gli amici di AVIS, AVULSS, ASSOCIAZIONE PARKINSON INSUBRIA, ASSOCIAZIONE ALZHEIMER (Gruppo operativo di Gallarate) con i loro banchetti informativi. Si conclude ringraziando tutti quelli che hanno reso possibile l’evento, soprattutto i nostri volontari e dipendenti.

 

 

 

Crediamo che l’obiettivo sia stato raggiunto. Volevamo “aprire” le porte delle nostre RSA alla città, permettere ai nostri ospiti di vivere Gallarate e incontrare la gente. E così è stato. Un’iniziativa che puntava sulla costruzione e sul consolidamento dei rapporti sociali, senza dimenticare l’importante aspetto del benessere psicofisico degli ospiti, ma anche dei loro familiari. Il movimento fa bene a tutti, soprattutto ai nostri anziani! E infatti dopo la StraBellora, siamo in piena settimana delle Olimpiadi!!!

Credits foto: Circolo 87 di San Vittore Olona

 

Leave a Reply

tre + due =