AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Pubblicazione dei dati ai sensi del d.lgs. n. 33/2013.

Attività e procedimenti

Nella presente sezione sono indicati gli atti e i procedimenti ritenuti riferibili alla “attività amministrativa” in quanto erogatori di pubblico servizio per le U.d.O. accreditate e contrattualizzate.
Allo scopo si indicano di seguito gli estremi delle attività autorizzate accreditate e contrattualizzate gestite ed erogate da questa società.

U.d.O.Accreditamento
R.S.A. Casa di Riposo BelloraContratto unico Siglato il 30.12.2020 con ATS INSUBRIA
R.S.A. Residenza Angelo BelloraContratto unico Siglato il 30.12.2020 con ATS INSUBRIA
C.D.I.Contratto unico Siglato il 30.12.2020 con ATS INSUBRIA
R.S.A. ApertaAddendum siglato il 22.02.2021 con ATS INSUBRIA

Bandi Gara / Contratti

Dati da pubblicarsi QUALORA L’ENTE RISULTI STAZIONE APPALTANTE, nel caso in cui operi una procedura di carattere pubblicistico.
In base al Codice Civile, la società opera in regime privatistico e non è tenuta, salvo casi eccezionali di fruizione di contributi pubblici ad hoc, all’espletamento di gare o bandi di carattere pubblicistico.
NON RISULTANO ADOTTATI ALLA DATA DEL 08/02/2021 BANDI DI GARA O CONTRATTI DI TALE NATURA.

Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici

Non presenti.

Legge 04/08/2017, n. 124 – Art. 1, commi da 125 a 129

Adempimenti degli obblighi di trasparenza e pubblicità – commi 125 e 125 bis come modificati dal Decreto-Legge del 30/04/2019 n. 34 art. 35.

Denominazione
soggetto erogante
Causale/ServiziAnno di
competenza
Somma incassata
in euro
ATS InsubriaContributo da accreditamento RSA e CDI
2019
€2.169.738,00
ATS InsubriaAltri contributi – RSA aperta
2019
€43.459,00
Comune di GallarateContributi per rette
2019
€99.641,96
Comune di SamarateContributi per rette
2019
€7.200,00
Ministero del Lavoro e Politiche SocialiCinque per mille
2019
€5.258,98

Bilanci

Vengono pubblicate le Schede Struttura delle Unità di Offerta accreditate da Regione Lombardia e a contratto con ATS Insubria, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalla normativa di riferimento.
Scheda Struttura RSA P.zza Giovine Italia (estratto) [link]
Scheda Struttura RSA Via Agnelli (estratto) [link]
Scheda Struttura CDI (estratto) [link]

Servizi erogati

Carta dei Servizi e Standard di Qualità

Carta dei Servizi Casa di Riposo Bellora [link]
Carta dei Servizi Residenza Angelo Bellora [link]
Carta dei Servizi Centro Diurno Integrato [link]

Polizze assicurative

Compagnia GENERALI ITALIA SPA – Agenzia di Gallarate

  • POLIZZA N.39051198 RCT – RCO 31/12/2020 – 31/12/2021
  • POLIZZA N.400019278 INCENDIO 31/12/2020 – 31/12/2021
  • POLIZZA N.361349336 D&O 31/12/2020 – 31/12/2021

Class action

Non risultano notificati alla Fondazione Bellora ricorsi collettivi dal momento della data di costituzione al 19/04/2021.

Costi contabilizzati

Vengono pubblicate le Schede Struttura delle Unità di Offerta accreditate da Regione Lombardia e a contratto con ATS Insubria, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalla normativa di riferimento.
Scheda Struttura RSA P.zza Giovine Italia (estratto) [link]
Scheda Struttura RSA Via Agnelli (estratto) [link]
Scheda Struttura CDI (estratto) [link]

Liste d'attesa

PRC A01- Gestione liste d’attesa Casa di Riposo [link]

PRC A04 – Gestione lista d’attesa CDI [link]

IST COVID13 – COVID Gestione liste d’attesa CENTRO DIURNO INTEGRATO [link]

IST COVID17 – COVID Gestione liste d’attesa Casa di Riposo [link]

 

Tabella tempi di attesa previsti e tempi medi effettivi di attesa.

I tempi di attesa di quelle domande, definite, secondo la DGR 3226/2020 di improcrastinabile urgenza sono inferiori al mese, compatibilmente alla possibilità di accoglienza in RSA.

Stazione erogataTempi di attesa previstiTempi di attesa medi
R.S.A. Casa di Riposo Bellora> 1 anno> 1 anno
R.S.A. Residenza Angelo Bellora> 1,5 anni> 1,5 anni
C.D.I.< 3 mesi< 3 mesi
R.S.A. Aperta< 3 mesi< 3 mesi

ACCESSO CIVICO

L’accesso civico (semplice o generalizzato) consente a chiunque di accedere a dati, documenti e informazioni delle pubbliche amministrazioni senza necessità di dimostrare la sussistenza di uno specifico interesse giuridicamente tutelato (Art. 5, D.Lgs. 33/2013).

L’accesso civico può essere esercitato esclusivamente per la richiesta di documenti, informazioni o dati relativi esclusivamente all’attività di pubblico interesse svolta dalla Fondazione Bellora Onlus, ossia all’attività sanitaria e sociosanitaria accreditata e/o contrattualizzata con il Servizio sanitario regionale (RSA, CDI, RSA aperta, ecc.).

– L’accesso civico semplice consiste nel diritto di chiunque di richiedere a Fondazione Bellora Onlus documenti, informazioni o dati per i quali è prevista la pubblicazione obbligatoria, nei casi in cui gli stessi non siano stati pubblicati, anche parzialmente, o aggiornati nella “Sezione trasparenza” del sito web di Fondazione Bellora Onlus

– L’accesso civico generalizzato consiste nel diritto di chiunque di accedere a dati e documenti detenuti da Fondazione Bellora Onlus, ulteriori rispetto a quelli sottoposti a obbligo di pubblicazione, a esclusione di quelli rientranti nei casi di esclusione previsti dall’articolo 5-bis del decreto trasparenza.

L’Istanza di accesso civico non può essere generica, ma deve identificare i dati, le informazioni o i documenti richiesti

Come trasmettere l'istanza di accesso civico

Per proporre l’istanza di accesso civico semplice o generalizzato si dovranno utilizzare gli appositi moduli scaricabili dal sito web della Fondazione.

L’istanza di accesso civico deve essere inoltrata al Responsabile della trasmissione e della pubblicazione dei dati e dei documenti di Fondazione Bellora Onlus:

 

  • per via telematica secondo le modalità previste dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82:

Si dovrà stampare e compilare il modulo e poi

– digitalizzarlo in file formato pdf, apponendovi in esso la firma digitale;

– apporre sul modulo cartaceo stampato e compilato la firma autografa e quindi digitalizzarlo in formato pdf: in tal caso dovrà essere inviato insieme a una copia di un documento di identità.

L’invio deve avvenire tramite PEC all’indirizzo cdr.bellora@sicurezzapostale.it

 

Solo in caso di accesso civico semplice, il modulo, come sopra predisposto (firmato digitalmente o firmato analogicamente e digitalizzato in formato pdf con allegata carta di identità), potrà essere inviato via mail, all’indirizzo info@fondazionebellora.it;

 

  • con raccomandata A.R: in questo caso il modulo per l’accesso civico generalizzato dovrà essere stampato, compilato, firmato e trasmesso, unitamente a fotocopia della carta di identità, all’indirizzo: Responsabile della trasmissione e della pubblicazione dei dati e dei documenti di Fondazione Bellora Onlus. Piazza Giovine Italia n. 1, 21013 Gallarate (VA)

Solo in caso di accesso civico semplice, il modulo, come sopra predisposto, potrà essere inviato con posta ordinaria

 

  • con consegna del modulo, debitamente compilato e firmato, direttamente all’ufficio del Responsabile, presso la sede della Fondazione Bellora Onlus. Piazza Giovine Italia n. 1, 21013 Gallarate (Va) in orari di ufficio, che rilascerà ricevuta.

Rimedi disponibili in caso di mancata risposta o in caso di rifiuto parziale o totale all’accesso civico generalizzato

In caso di rifiuto totale o parziale all’accesso civico generalizzato o di mancata risposta entro trenta giorni dalla presentazione della richiesta, il richiedente può presentare istanza di riesame (.pdf) al Direttore generale Fondazione Bellora Onlus, Piazza Giovine Italia n. 1, 21013 Gallarate (Va) che decide con provvedimento motivato, entro il termine di venti giorni, con le stesse modalità sopra descritte per la presentazione dell’istanza.

ACCESSO DOCUMENTALE

L’accesso documentale è disciplinato e trattato secondo le norme e le modalità previste dalla legge 7 agosto 1990, n. 241, dal Decreto del Presidente della Repubblica 12 aprile 2006, n. 184 e dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 giugno 2011, n. 143.

 

L’accesso può riguardare solo atti e documenti riguardanti l’attività di pubblico interesse svolta dalla Fondazione Bellora Onlus, ossia all’attività sanitaria e sociosanitaria accreditata e/o contrattualizzata con il Servizio sanitario regionale (RSA, CDI, RSA aperta, Servizio cronicità, ecc.) e può essere richiesto solo se il richiedente ha un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso.

 

L’istanza è presentata utilizzando gli appositi moduli scaricabili dal sito web della Fondazione. In essi devono essere specificamente indicati i dati, le informazioni o i documenti richiesti nonché la motivazione dell’accesso, con esplicitazione dell’interesse.

MODULISTICA E DOCUMENTAZIONE

Di seguito sono disponibili i moduli (sia in formato PDF, sia in formato editabile) da compilare e firmare e la normativa di riferimento.

 

Norme di riferimento:

Legge 7-8-1990, n. 241 [link]

Decreto del Presidente della Repubblica 12 aprile 2006, n. 184 [link]

Decreto Legislativo del 14 marzo 2013, n. 33 [link]

 

Moduli da utilizzare per l’accesso documentale:

Modello istanza di accesso documentale l. n. 241/1990 (PDF) [link]

Modello istanza di accesso documentale l. n. 241/1990 (formato editabile) [link]

Modello Istanza di accesso civico D.Lgs. 33/2013 (PDF) [link]

Modello Istanza di accesso civico D.Lgs. 33/2013 (formato editabile) [link]

 

Responsabile della trasmissione e della pubblicazione dei dati e dei documenti di Fondazione Bellora Onlus

Piazza Giovine Italia n. 1, 21013 Gallarate (Va)

Tel.: 0331/7546.11

PEC: cdr.bellora@sicurezzapostale.it

EMAIL: info@fondazionebellora.it